Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Riconoscimento e gestione degli Ungulati (curriculum faunistico, a scelta)

Oggetto:

Identification and Management of Wild Ungulates (wildlife curriculum,elective)

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
VET0083
Docenti
Prof. Luca ROSSI (Responsabile)
Dott. Dominga SOGLIA (Affidatario)
Anno
3° anno
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
AGR/17 - zootecnica generale e miglioramento genetico
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti
Cultura generale e cultura di base in ambito zoologico. Attitudine all'attività fisica in ambiente esterno.
Propedeutico a
Non prepedeutico ad altro
Mutuato da
Non mutuato da altro
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

1) avvicinare lo studente alla conoscenza teorico-pratica della morfologia e della biologia delle 7 specie di Ungulati selvatici presenti sul territorio nazionale; 2) fornire la basi concettuali ed alcuni esempi sull'utilizzo della genetica ai fini della gestione e conservazione delle popolazioni di Ungulati selvatici; 3) addestrare lo studente alla ricerca bibliografica e al report writing.  

 

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE:  aver acquisito una conoscenza applicata della morfologia e biologia degli Ungulati selvatici presenti in Italia; aver compreso i principi dell'utilizzo della genetica di popolazione nella gestione faunistica; aver acquisito le tecniche per determinare in modo oggettivo, tanto in vitam come post-mortem, il sesso e le classi d'età degli Ungulati selvatici  

CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: essere in grado di individuare soluzioni a problemi pratici, in modo particolare in situazioni di campo

AUTONOMIA DI GIUDIZIO: essere in grado di selezionare, da fonti scientifiche, le informazioni più rilevanti ai fini della trattazione di un tema

ABILITA' COMUNICATIVE: essere in grado di produrre un report basato su articoli scientifici, che utilizzando un linguaggio tecnico appropriato risulti comunque comprensibile anche ad un pubblico più vasto 

CAPACITA' DI APPRENDERE: essere in grado di approfondire, in autonomia, argomenti vicini alle tematiche del corso ma non trattati a lezione

 

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova d'esame, che consiste nella stesura di un report in cui si collegano tra loro tre articoli scientifici in lingua inglese, individuati dallo studente a seguito di ricerca bibliografica, si presta strutturalmente alla valutazione di: livello delle conoscenze teoriche, abilità comunicative (scritte), autonomia di giudizio, capacità di ulteriore apprendimento autonomo.  

L'esonero, che consiste in un test a domande multiple, intende accertare la conoscenza delle nozioni di genetica di popolazione applicate alle specie faunistiche oggetto di trattazione.

L'interattività delle lezioni frontali e soprattutto delle esercitazioni (queste ultime costituiscono il 56% del time budget disponibile) consente di stimolare capacità di problem solving.

La capacità di operare correttamente ai fini del riconoscimento - su campo e post-mortem - di sesso e classe di età degli Ungulati selvatici presenti in Italia, viene acquisita con la partecipazione alle esercitazioni.

La prova d'esame consiste nella stesura di un report in cui si collegano fra loro tre articoli scientifici in lingua inglese, individuati dallo studente a seguito di ricerca bibliografica. E' inoltre previsto un esonero a domande multiple, per accertare la conoscenza delle nozioni di genetica di popolazione.

Oggetto:

Attività di supporto

I docenti offrono attività di supporto nella fase di preparazione del report finalevi

Oggetto:

Programma

MD Rassegna degli Ungulati presenti in Italia: Elementi su distribuzione, preferenze ambientali, uso dello spazio, demografia, gestione e conservazione di Cervo, Capriolo, Daino, Camoscio, Muflone, Stambecco e Muflone. 

MD Principi di genetica di popolazione: Polimorfismi genetici e loro analisi; Equilibrio di Hardy-Weinberg e fattori di disturbo (selezione, mutazione, deriva genetica, migrazione, consanguineità); Evoluzione molecolare; Genetica ecologica e della speciazione.

In aggiunta a quanto indicato nel programma (cfr. sotto) relativamente alla parte teorica, si precisa che l'attività esercitativa consisterà in:

° uscite su campo, integrate da esercitazioni su materiale fotografico, finalizzate al riconoscimento delle diverse specie di Ungulati selvatici presenti in Italia;

° esercitazioni su materiale osteologico e preparazioni tassidermiche per l'attribuzione dell'età post-mortem 

° (a richiesta) visualizzazione di materiale fotografico per il riconoscimento dei segni di predazione di Ungulati da parte di Lupo e Lince 

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Materiale fornito dai docenti (comprensivo di due testi originali con abbondante iconografia, disponibili in versione pdf)  



Oggetto:

Note

Nessuna

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 05/05/2016 10:52
Non cliccare qui!