Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Perché studiare con noi

video_PGAAS.JPG
Video di presentazione del Corso di Studi

Il Corso di Laurea in Produzioni e Gestione degli Animali in Allevamento e Selvatici (PGAAS) ha come principale obiettivo quello di creare una figura in grado, a sua scelta, di proseguire verso studi specialistici (LM-86 e masters di primo livello in particolare) o di inserirsi da subito come libero professionista o eventualmente dipendente negli ambiti definiti dal DM sulle classi di laurea.

Tra le figure professionali, recentemente ridefinite in seguito ad incontro con le parti sociali, figurano, oltre all'esperto zootecnico ed al tecnico faunista, l'operatore commerciale di filiera ed il consulente nel campo della qualità della produzione primaria.

A questo scopo il percorso formativo è organizzato in un biennio comune di preminente contenuto propedeutico-formativo, seguito da percorsi curriculari di preminente contenuto professionalizzante. Più nel dettaglio, il terzo anno si articola in due percorsi curriculari alternativi: curriculum zootecnico e curriculum faunistico. Inoltre è previsto un tirocinio formativo, da realizzarsi in forma continuativa e presso una sede preferibilmente esterna, coerentemente al percorso curricolare prescelto.

Il percorso di studio si conclude con la discussione di un elaborato finale, inteso come relazione dettagliata sull'attività svolta durante il tirocinio con approfondimento bibliografico di una delle tematiche affrontate.

Che cos'è?
Il Corso di Studi (CdS) in Produzioni e Gestione degli Animali in Allevamento e Selvatici (PGAAS) del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università degli Studi di Torino ha intrapreso ormai da tempo un processo di autovalutazione interna per migliorare e adeguare la didattica alle esigenze di un mercato del lavoro in rapida evoluzione.  In quest'ottica i docenti del CdS, in seguito a consultazione con le parti sociali, hanno redatto il "Portfolio delle Competenze", un documento che contiene una serie di competenze da acquisirsi durante il percorso formativo ritenute indispensabili per i neolaureati della classe. Il Portfolio è stato pensato per offrire a tutte le parti interessate, ivi compresi i potenziali datori di lavoro, una maggiore consapevolezza circa il bagaglio di competenze immediatamente spendibili dal giorno 1 post- laurea. Il Portfolio viene rilasciato in copia unica all'inizio del primo anno di corso. L'acquisizione delle firme e la corretta compilazione sono responsabilità dello studente. Il suo eventuale smarrimento/deterioramento può comportare la ripetizione di attività finalizzate ad erogare e certificare le competenze richieste.  

Acquisizione delle competenze
Le competenze sono da acquisirsi a partire dal primo anno e durante l'intero percorso di studio. Sono suddivise per aree di insegnamento e per anno di frequenza. Accanto ad ognuna viene suggerito il codice e il nome dell'insegnamento in cui la competenza viene erogata e pertanto risulta acquisibile e certificabile mediante firma da parte del/dei docenti responsabile/i. Alcune competenze saranno acquisibili durante le esercitazioni pratiche mentre altre in seguito a superamento dell'esame di profitto dell'insegnamento. E' consigliabile pertanto contattare i docenti dei vari insegnamenti ad inizio corso per delucidazioni in merito. L'acquisizione delle competenze erogate nei corsi a scelta è subordinata ovviamente all'attivazione degli insegnamenti e al loro inserimento nel piano carriera.  E' importante ricordare che anche il tirocinio formativo può portare al riconoscimento di alcune competenze. In questo caso sarà il tutor aziendale ad apporre la firma sul Portfolio che sarà poi controfirmato dal tutor accademico. La necessità di acquisire e completare le competenze inserite nel Portfolio dovrebbe pertanto rientrare nei criteri di scelta dell'ente/azienda presso cui svolgere il tirocinio.  

Consegna del Portfolio
Il Portfolio è da consegnarsi in Segreteria Didattica dopo aver acquisito tutte le competenze richieste e prima della sessione di laurea, secondo le scadenze indicate dalla Segreteria e pubblicate sul sito web del CdS. Il documento verrà restituito ai neolaureati in seguito al conseguimento del titolo.

L'attività  didattica viene svolta presso il Campus Universitario di Grugliasco e consente di fornire agli studenti una preparazione teorica e pratica adeguata e rispondente alle effettive esigenze del momento. La zona del campus è ben connessa con la città di Torino, si possono utilizzare sia il servizio di trasporto pubblico di bus (la fermata dell'autobus 76 è a 100 mt dal cancello d'entrata), sia quello della Metropolitana di Torino (la fermata metro "Fermi" si trova a 15 minuti circa di cammino dall'entrata).

Il campus ospita la Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria (SAMEV) con  i due Dipartimenti (Dipartimento di Scienze Veterinarie e Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari), gli uffici di Direzione, la Segreteria studenti, la Biblioteca, il complesso aule e laboratori didattici (tra cui aule informatiche, aula microscopi e laboratori didattici), il Museo, l'Ospedale Veterinario Universitario il Macello Didattico, l'Azienda Agro-Zootecnica ed il Centro Animali Non Convenzionali.

 

Guarda la presentazione del Corso di Studi pubblicata sul sito della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria (SAMEV)

Guarda i risultati di soddisfazione degli studenti.

Ultimo aggiornamento: 18/10/2021 12:40
Non cliccare qui!